1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Fondazione Bevilacqua La Masa

Contenuto della pagina

Alchimie. Opere nell'incontro tra imprese e arte. 
Seconda Edizione 
a cura di Stefano Coletto 
26 Ottobre > 3 dicembre 2017 
Inaugurazione 26 Ottobre ore 18:30 
dal lunedģ al venerdģ dalle 10:30 alle 17:30 
Palazzetto Tito, Dorsoduro 2628, Venezia


Ritorna il 26 ottobre Alchimie. Opere nell'incontro tra impresa e arte, la mostra dedicata al progetto Alchimie Culturali, l'iniziativa ideata da Confindustria Veneto e realizzata dall'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa che fa incontrare gli artisti e le imprese venete per produrre opere d'arte contemporanea. Anche in questa seconda edizione del progetto, l'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa ha seguito gli artisti nella produzione dei lavori, accompagnandoli negli incontri con le aziende, discutendo e coordinando la produzione delle opere. Un lavoro durato pił di un anno, che, come nell'edizione precedente, ha innescato un processo intenso di condivisione di esperienze, mettendo in gioco aspetti umani, competenze tecniche, strategie aziendali e visioni artistiche.  I sette artisti che hanno aderito al progetto sono: Michele Bazzana, Andrea De Stefani, Elisabetta Di Maggio, Andrea Grotto, Rachele Maistrello, The Cool Couple, Serena Vestrucci.
Le aziende che hanno partecipato sono: F.lli Calegaro (Padova), DolciColor (Verona), Palladio (Treviso), Lanifcio Paoletti (Treviso), Plasterego (Padova), Tiso Alfredo e figli (Venezia).

Algorithmic Signs
Ernest Edmonds, Manfred Mohr, Vera Molnįr, Frieder Nake, Roman Verostko

a cura di Francesca Franco in collaborazione con Stefano Coletto
19 Ottobre > 3 Dicembre 2017
Opening 19 Ottobre alle 18.30
Galleria di Piazza San Marco, Piazza San Marco 71/c, Venezia

L'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa č lieta di annunciare la mostra che aprirą il 19 ottobre alle 18.30 nella prestigiosa sede della Galleria di Piazza San Marco: Algorithmic Signs. Ernest Edmonds, Manfred Mohr, Vera Molnįr, Frieder Nake, Roman Verostko. Questa mostra esplora la storia dell'arte generativa e il suo contributo al pił ampio campo dell'arte contemporanea dal 1960 a oggi. Gli artisti che hanno dato inizio a questo genere vengono talvolta chiamati "algoristi". La storia di questo movimento č illustrata attraverso il lavoro creativo di cinque pionieri internazionali nel mondo dell'arte digitale: Ernest Edmonds (nato nel 1942), Manfred Mohr (1938), Vera Molnįr (1924), Frieder Nake (1938) e Roman Verostko (1929). Arrivando al computer da background ed esperienze completamente diverse - vita monastica, musica jazz, pittura tradizionale, filosofia, matematica e studi di logica - ciascuno di questi artisti ha cominciato a sperimentare l'uso creativo dell'algoritmo e della programmazione informatica per creare la propria arte.

 
Verifica 8+1.

Alberto Biasi, Sara Campesan, Bruno Munari e altri amici di Verifica 8+1
a cura di Giovanni Granzotto
Inaugurazione 28 luglio alle ore 18.00
29 luglio - 8 ottobre 2017
Galleria di piazza San Marco,71/c Venezia 

L'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa in occasione della 57. Esposizione Internazionale d'Arte,VIVA ARTE VIVA ospita,comeEvento Collaterale, la mostra Alberto Biasi, Sara Campesan, Bruno Munari ealtri amici di Verifica 8+1.
Un'esposizione che si inserisce nella mission dell'Istituzione che gią in passatoha dato spazio ad artisti veneziani che si sono particolarmente distinti con la loro ricerca. In questa occasione nella Galleria di Piazza San Marco si espongono opere di artisti che hanno avutoMestre come centro della produzione e che sono sempre rimasti legati al territorio portando la loro arte incircuiti nazionali e internazionali.
L'associazione Verifica 8+1 nasce infatti nell'aprile del 1978 nella terraferma veneziana, nel centro diMestre, come luogo di incontro di artisti impegnati nella ricerca di nuovi linguaggi. L'attivitą č inauguratacon una prima mostra collettiva dei soci fondatori, che mette in luce gli intenti e la poetica condivisa dalgruppo.